STORIA E GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA | Università degli studi di Bergamo

STORIA E GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
25309

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA E GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA
Insegnamento (nome in inglese): 
HISTORY AND GEOGRAPHY OF ITALIAN LITERATURE
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

nessuno

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza di fondo delle principali questioni storiche, teoriche e metodologiche legate al tema dei conflitti linguistici nella tradizione letteraria italiana.
Si è misurato direttamente con una serie di questioni fondamentali riguardanti la lingua e il dialetto, accostate con una particolare attenzione agli strumenti della letteratura.
È in possesso degli strumenti essenziali per interpretare il testo letterario ai suoi diversi livelli.
Ha acquisito una strumentazione indispensabile per riflettere sui contenuti e sui metodi di studio.
Queste conoscenze costituiscono la base per sviluppare competenze culturali, letterarie e linguistiche finalizzate all’utilizzo della letteratura nell’attività di formazione e per progettare e/o condurre attività di educazione/formazione.

Contenuti dell'insegnamento

Letteratura in lingua e letteratura in dialetto

Metodi didattici

La didattica prevede lezioni frontali, che favoriranno però il coinvolgimento degli studenti, promuovendo un dialogo nell’intento di fare emergere le loro necessità e i loro interessi in campo linguistico.
Durante il corso verrà organizzato un seminario su aspetti del programma.
Inoltre saranno formulate proposte di incontri con personalità della cultura.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame scritto con verifica dell’apprendimento mediante saggio breve (30 righe).
La valutazione della prova terrà conto dell’organizzazione del discorso, della presentazione critica dell’argomento, della correttezza e della proprietà linguistica.

Altre informazioni

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità

Prerequisites

none

Educational goals

At the end of the course the student has a basic knowledge of the main historical, theoretical and methodological issues related to the linguistic conflicts in the Italian literary tradition. She/he has developed a direct experience of the fundamental texts that refer to italian and dialect, coupled with a special awareness on the tools of literature. She/he possesses the essential tools to interpret literary text at its various levels. He has acquired essential equipment to reflect on the content and study methods.
This instruments accumulated are the basis for developing cultural, literary and linguistic skills for the use of literature in training.

Course content

Italian and dialect literature

Teaching methods

eaching involves frontal lessons, that will encourage student engagement by promoting a dialogue in order to highlight their linguistic needs and interests.
During the course a seminar will be organized to cover specific aspects of the program.
In addition, meetings with key personalities of the culture world will be proposed.

Assessment and Evaluation

Written exam with a short essay assessment (30 lines).
Evaluation will take into account the organization of the speech, the critical presentation of the topic, the correctness and the linguistic property