FILOSOFIE DELLA STORIA A | Università degli studi di Bergamo

FILOSOFIE DELLA STORIA A

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
150043

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
FILOSOFIE DELLA STORIA A
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Istituzioni di filosofia
Prerequisiti

Non vi sono prerequisiti specifici per il corso.

Obiettivi formativi

Gli obiettivi più generali del corso sono i seguenti: (a) ragionare sulla specificità che può spettare a una filosofia della storia in un tempo in cui esistono forme di scienza della storia (b) ragionare sulle trasformazioni che devono caratterizzare la pratica filosofica, là dove questa riconosca l’esistenza di una scienza della storia e dunque debba misurarsi con essa.
Inoltre, il corso, a carattere monografico, si propone anche di avvicinare gli studenti al percorso teorico di un autore, insegnando a riconoscere le svolte, le trasformazioni che possono caratterizzarlo, nonché le problematiche e i dibattiti che possono averlo influenzato.

Contenuti dell'insegnamento

Il tema del corso è: filosofia della storia o scienza della storia? Louis Althusser di fronte al materialismo storico.
Al centro del corso vi saranno alcuni dei capitoli del libro di Althusser “Per Marx”, più alcuni altri testi, di Hegel, di Marx, di Gramsci e di Althusser stesso che saranno indicati durante il corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali con uso di strumenti multimediali.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame orale sulla base di una lista di questioni.

Altre informazioni

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità