FONDAMENTI DI TEATRO E SPETTACOLO | Università degli studi di Bergamo

FONDAMENTI DI TEATRO E SPETTACOLO

Alfabetico AL-MZ
Codice dell'attività formativa: 
13047

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
FONDAMENTI DI TEATRO E SPETTACOLO
Insegnamento (nome in inglese): 
Foundations of Drama and Theatrical Performance
Insegnamento: 
FONDAMENTI DI TEATRO E SPETTACOLO - Partizione: Iniziali cognome M-Z
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO (L-ART/05)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ambito: 
Metodologie, analisi e tecniche della comunicazione
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi formativi

Capacità di individuare e formulare concetti pertinenti alla rappresentazione dal vivo in quanto sistema complesso di espressione e comunicazione. Capacità di porsi interrogativi e istituire relazioni tra i diversi momenti e aspetti della cultura teatrale, nonché di pervenire a risposte storicamente e criticamente fondate, che permettono di considerare adeguatamente la rappresentazione dal vivo e di collocare la valutazione dei processi teatrali, spettacolari e performativi nell’ambito delle trasformazioni sociali e artistiche.

Contenuti dell'insegnamento

Le questioni principali dello spettacolo teatrale nelle diverse epoche e nei diversi paesi occidentali. Particolare attenzione si presterà alla rappresentazione (esito del rapporto fra attore, spazio, testo, spettatori) e alle condizioni che la generano (concezione della rappresentazione, competenze attoriali, forme dello spettacolo, assetti organizzativi, criteri di lavoro, in trasformazioni e contesti storico-culturali ed economici). Il filo conduttore sarà formato da tradizioni o episodi e da teorie e pratiche del teatro occidentale presi in particolare considerazione. Con attenzione alla multidisciplinarità dell’esperienza teatrale, il corso includerà visione e commento di materiali testuali, iconografici e audiovisivi.

Metodi didattici

• Lezioni frontali.
• Il corso include visione e commento di materiali testuali, iconografici e audiovisivi.
• N.B. Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto appena dichiarato (nella presente sezione del syllabus), allo scopo di rendere il corso fruibile anche secondo tali modalità.

Modalità verifica profitto e valutazione

• L’esame si svolge in forma scritta, mediante la trattazione aperta di una serie di argomenti. 

• Saranno verificati l’apprendimento, la comprensione e la capacità di rielaborazione della materia affrontata nel corso e nei testi di riferimento.
• Particolare attenzione si presterà alla capacità di istituire collegamenti e di impiegare nel ragionamento le nozioni storico-sociali, critiche e lessicali acquisite attraverso la frequenza del corso e l'attività di studio.
• La valutazione della qualità espositiva costituisce parte integrante dell'esame.
• N.B. Qualora gli esami si dovessero sostenere in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto appena dichiarato (nella presente sezione del syllabus), allo scopo di renderli fruibili anche secondo queste modalità.

Altre informazioni

CONTENUTI E CRITERI DI PREPARAZIONE DELL'ESAME
= FREQUENTANTI:
C. Molinari, Storia del teatro, Roma-Bari, Laterza: volume integrale; oppure Oscar G. Brockett, Storia del teatro, Venezia, Marsilio: volume integrale, esclusi l'Introduzione e il cap. “I teatri dell'Oriente”; oppure E. Wilson-A. Goldfarb, Storia del teatro, Milano, McGraw Hill: volume integrale.
• Iconografia: la verifica d’esame si estende ai materiali iconografici analizzati durante le lezioni e reperibili online sulla pagina eLearning Moodle di questo corso (la password verrà fornita a tempo debito).
• Si considerano frequentanti soltanto gli studenti che abbiano partecipato a non meno del 70% delle lezioni.
• Gli appunti ricevuti da altri studenti non costituiscono una integrazione delle lezioni perdute.
= NON FREQUENTANTI:
• C. Molinari, Storia del teatro, Roma-Bari, Laterza: volume integrale; oppure Oscar G. Brockett, Storia del teatro, Venezia, Marsilio, 2016: volume integrale, esclusi l'Introduzione e il cap. “I teatri dell'Oriente”; oppure E. Wilson-A. Goldfarb, Storia del teatro, Milano, McGraw Hill, 2010: volume integrale.
• Breve storia del teatro per immagini, Roma, Carocci, 2008: tre capitoli a scelta.
• Iconografia: la verifica d’esame si estende ai materiali iconografici analizzati durante le lezioni e reperibili online sulla pagina eLearning Moodle di questo corso (la password verrà fornita a tempo debito).
• Gli appunti ricevuti da altri studenti non sostituiscono le lezioni non frequentate.
• Tutti gli studenti sono invitati a dotarsi dei libri di studio e a non fare uso di fotocopie.
= Frequentanti e non frequentanti SONO TENUTI a presentare un argomento a propria scelta, che è parte della verifica.
= Tutti gli studenti SONO TENUTI a vedere, nel corso della stagione, uno spettacolo dal vivo a propria scelta, che fa parte della verifica d'esame. 

= Non è prevista alcuna riduzione della preparazione alle sole parti affrontate durante le lezioni frontali e/o corrispondenti a eventuali appunti. Con ciò s'intende che la preparazione all'esame non può limitarsi agli appunti (propri o altrui), ma comporta OBBLIGATORIAMENTE lo studio dei libri previsti. La preparazione condotta sui soli appunti determina significative limitazioni dell'esercizio delle capacità intellettive ed espressive, dell'apprendimento e della maturazione personale.
= Si suggerisce la formazione di piccoli gruppi di studio, al fine di esercitare e affinare le capacità d’interrogazione e analisi della materia studiata e, nell'ambito del comune apprendimento, di sollecitare il confronto critico.

Prerequisites

None.

Educational goals

A knowledge and understanding of the theatre as a system of stage representation, considered within the context of its transformations in time.

Course content

The main questions of theatrical performances in different periods and in different countries with particular reference to the connection between actor, space, text, audience. The main theme of the course will be the special consideration given to some traditions, theories and practices of western theatre.

Teaching methods

Lectures.
The course includes the showing and commentary of textual, iconographical and audio-visual material.

Assessment and Evaluation

• The examination (written) concern the topics studied during the course and in the course texts; in particular the ability to reason using the historical and critical concepts and vocabulary acquired through study.
• Attending and non-attending students ARE REQUIRED to prepare one of the topics studied.

Further information

CONTENT OF EXAMINATIONS
= ATTENDING STUDENTS:
C. Molinari, Storia del teatro, Roma-Bari, Laterza: full text; OR Oscar G. Brockett, Storia del teatro, Venezia, Marsilio: FULL TEXT; OR E. Wilson-A. Goldfarb, Storia del teatro, Milano, McGraw Hill: full text.
= NON-ATTENDING STUDENTS:
C. Molinari, Storia del teatro, Roma-Bari, Laterza: full text; OR Oscar G. Brockett, Storia del teatro, Venezia, Marsilio: FULL TEXT; OR E. Wilson-A. Goldfarb, Storia del teatro, Milano, McGraw Hill: full text,
AND Breve storia del teatro per immagini, Roma, Carocci
= Both attending and non-attending students ARE REQUIRED to see at least one performance during the current theatre season in Bergamo or elsewhere (some information is available on the university website on the noticeboard of this course).