Osservatorio CORES su consumi, reti e pratiche di economie sostenibili

Presentazione

L'osservatorio CORES è un gruppo di ricerca interdisciplinare il cui scopo è quello di indagare i meccanismi e i processi all'origine dell'aumento registrato negli ultimi anni di tutte quelle pratiche economiche che includono i gruppi di acquisto solidale, gli investimenti socialmente responsabili, le imprese sociali, le monete locali, le economie alternative, il commercio equo e solidale, la microfinanza e altri esperimenti innovativi quali le reti di co-produzione tra consumatori-produttori locali, nuove esperienze cooperative, gruppi di risparmio, le banche del tempo, i LETS, ecc. Questi pratiche, molto spesso risultanti dell'azione diretta di gruppi di cittadini, rappresentano un modo di re-incorporare l'economia nella società, e quindi riorganizzare la vita economica sulla base dei bisogni umani e sociali.

Ufficialmente fondato all'inizio del 2012, il gruppo ha attualmente tre temi interconnessi che guidano e organizzano la propria attività:

  1. i comportamenti dei consumatori e gli stili di vita sostenibili
  2. Le pratiche di co-produzione e le nuove reti economiche che favoriscono mezzi di sussistenza, produzione e distribuzione sostenibili
  3. i fattori che rendono gli individui, i gruppi o le organizzazioni (profit e non profit) più inclini verso investimenti socialmente responsabili (SRI) e pratiche economiche sostenibili.

Ognuno di questi temi ha una serie di progetti di ricerca, molti dei quali sono finanziati da enti esterni. Il gruppo è anche responsabile di un progetto nazionale sulle Reti alternative di cibo in Italia (GAS: gruppi di acquisto solidale e RES: reti di economia solidale). Queste reti possono favorire la co-produzione di pratiche e modelli innovativi di reti sociali che possono facilitare mezzi di sussistenza, produzione agricola e distribuzione sostenibile attraverso il supporto delle comunità locali.

Working papers