Bandi e selezioni

Le domande di ammissione alle selezioni devono essere inoltrate entro il termine perentorio del 17 giugno 2019 (ore 11.59 ora italiana). L’iscrizione al concorso avverrà esclusivamente online seguendo le istruzioni indicate nel documento allegato al bando pubblicato sul sito web  dell’Università in questa stessa pagina. 

E’ responsabilità del candidato verificare la corretta conclusione della procedura, con l’avvenuta stampa della ricevuta. Non saranno accettati reclami per eventuali malfunzionamenti del sistema informatico; pertanto si invitano i candidati a completare la domanda di partecipazione con congruo anticipo e comunque entro e non oltre la data di scadenza. Eventuali domande presentate con una modalità diversa da quella sopra esposta non saranno prese in considerazione.

La comunicazione della data delle prove contenuta nell’Allegato A al presente bando ha valore di notifica a tutti gli effetti. Eventuali variazioni della data del colloquio verranno notificate ai candidati ammessi con un preavviso di almeno 10 giorni mediante pubblicazione di un avviso sul sito web dell’Università in questa stessa pagina.

Sono previste due diverse tipologie di selezione. Si rimanda alle schede contenute nell’Allegato A al presente bando per ogni informazione circa la tipologia di selezione e il calendario delle prove per l’esame di ammissione a ciascun corso di dottorato di ricerca del XXXV ciclo.

Tipologia selezione A

L’esame di ammissione al corso consiste:

  • valutazione dei titoli accademici e dell’eventuale curriculum studiorum;
  • in una prova scritta;
  • in un eventuale colloquio.

Le prove hanno la finalità di accertare la preparazione, le capacità e le attitudini del candidato alla ricerca scientifica; il colloquio comprende la verifica della conoscenza di almeno una lingua straniera. L’esame di ammissione può essere sostenuto anche in lingua straniera, su richiesta dell’interessato e previa autorizzazione del Collegio dei Docenti.

La Commissione attribuisce ad ogni candidato:

  • fino a 30 punti per la valutazione dei titoli accademici e dell’eventuale curriculum studiorum;
  • fino a 30 punti per ciascuna delle due prove in relazione alle qualità accertate.

E’ ammesso all’eventuale colloquio il candidato che abbia conseguito nella prova scritta un punteggio non inferiore a 21/30. Il colloquio si intende superato se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30. Le prove di esame si svolgono presso l’Università degli Studi di Bergamo. Se non già indicato nel presente bando, il diario della prova scritta, con l’indicazione del giorno, del mese e dell’ora in cui la medesima avrà luogo, è comunicato agli interessati almeno 10 giorni prima della data fissata per la prova. La data del colloquio, se non già prevista nel presente bando, è comunicata, a coloro che hanno superato la prova scritta, con un preavviso di almeno 10 giorni ovvero a mezzo di comunicazione in sede concorsuale da parte della Commissione esaminatrice.

Tipologia selezione B

La Commissione giudicatrice effettua la selezione in due fasi:

  • I fase: valutazione dei titoli e della documentazione presentata con l’attribuzione di un punteggio massimo di 60 punti;
  • II fase: è ammesso al colloquio il candidato che, nella prima fase, abbia conseguito nella valutazione dei titoli un punteggio non inferiore a 42/60; il colloquio si intende superato se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30. Il colloquio può essere effettuato, se possibile e sulla base della decisione della Commissione, in videoconferenza ed in lingua straniera previa richiesta anticipata da parte del candidato.e, in ogni caso, comprende la verifica della conoscenza di almeno una lingua straniera.

La convocazione per il colloquio, se non già prevista nel presente bando, deve avvenire almeno 10 giorni prima della data fissata per la prova

Non ci sono bandi in scadenza.