Rappresentanza

RSU: Rappresentanza Sindacale Unitaria

Cosa è la RSU

RSU -  Rappresentanza Sindacale Unitaria è un organismo sindacale che esiste in ogni luogo di lavoro, pubblico e privato, ed è costituito da non meno di tre persone elette da tutti i lavoratori iscritti e non iscritti al sindacato. 

 

Che ruolo svolge

Rappresenta le esigenze dei lavoratori senza con ciò diventare un sindacalista di professione. Tutela i lavoratori collettivamente, controllando l’applicazione del contratto o trasformando in una vertenza un particolare problema. Tra le competenze necessarie per svolgere il ruolo di RSU vi sono quelle relazionali. La forza della RSU, infatti, non deriva solamente dal potere assegnato dal contratto e dalle leggi ma anche dalla capacità di creare consenso intorno alle sue proposte e azioni e un'ampia condivisione degli obiettivi. 

 

Cosa contratta

Il contratto integrativo nelle università disciplina diverse materie che hanno una importante ricaduta su vari aspetti dell’organizzazione degli atenei. Stabilisce i criteri di ripartizione delle risorse per le progressioni economiche, la produttività collettiva e individuale, le indennità specifiche e gli incarichi, i criteri di utilizzo della quota riservata al fondo derivante da attività in conto terzi o da programmi comunitari, i criteri generali per le politiche dell’orario di lavoro, emana le linee di indirizzo e i criteri per i programmi annuali e pluriennali delle attività di formazione, riqualificazione e aggiornamento del personale.
Si occupa anche delle implicazioni di innovazioni tecnologiche e negli assetti organizzativi sulla qualità del lavoro e sulla professionalità dei dipendenti, i criteri generali per la mobilità in caso di trasferimento d’ufficio in sedi diverse, le priorità nei casi di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale e viceversa, le forme di copertura assicurativa del personale e delle attrezzature utilizzate nel telelavoro, programmi per l’attuazione delle pari opportunità sul lavoro, le linee di indirizzo e i criteri per la garanzia e il miglioramento dell’ambiente di lavoro, gli interventi per la sicurezza sui luoghi di lavoro.  
Centrali sono anche le linee di indirizzo, i criteri per facilitare l’attività dei dipendenti disabili e i criteri generali per l’istituzione e la gestione delle attività socio-assistenziali per il personale.

 

Attuali componenti RSU

FLC CGIL: Eugenio Bianchi, Marina Margheron, Debora Tozzi

CUB: Adele Baretti, Lorenzo Locatelli, Michele Timperanza

Contatti: rsu@unibg.it

Tutela della salute, prevenzione e sicurezza

Il conseguimento di migliori condizioni di salute e sicurezza del lavoro è affidato al Servizio di prevenzione e protezione.
Ecco i compiti del Servizio:

  • l'individuazione dei fattori di rischio, la valutazione dei rischi e l'individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell'organizzazione aziendale
  • elaborare le misure preventive, protettive e di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e dei sistemi di monitoraggio e controllo di tali misure
  • elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali
  • proporre i programmi di formazione e informazione dei lavoratori
  • partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza, riunioni periodiche con il Medico competente, il Datore di lavoro e i Rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza
  • fornire ai lavoratori le informazioni inerenti sicurezza e salute della propria attività
  • collaborare col Medico competente effettuando con lui i sopralluoghi nei luoghi di lavoro.