Visiting Professor e Scholar

L’Università degli studi di Bergamo promuove e valorizza la figura dei Visiting Professor e Visiting Scholar finalizzati all'internazionalizzazione e allo sviluppo nell'ambito scientifico e della ricerca dell’Ateneo. A questo scopo incentiva la permanenza presso UniBg di professori, esperti e studiosi italiani e stranieri di elevata qualificazione, in possesso di un significativo curriculum scientifico o professionale.

Le figure previste sono le seguenti:
 

  • Honorary Fellow: conferito a ospiti esimi che, sebbene non svolgano attività di ricerca o di insegnamento a livello universitario, abbiano contribuito e favorito lo sviluppo di programmi specifici che abbiano accresciuto il prestigio e la reputazione dell’Ateneo
  • Visiting Professor: conferito ad un ospite che nell’istituzione di appartenenza ricopra un ruolo accademico e/o scientifico equiparabile (full professor o associate professor - reader). Il Visiting Professor è tenuto a collaborare presso il Dipartimento in cui è ospitato per almeno 15 giorni continuativi e/o per almeno 16 ore di lezione
  • Visiting Researcher: conferito ad un ospite che nell’istituzione di appartenenza ricopra un ruolo accademico e/o scientifico equiparabile (lecturer o assistant professor). Il Visiting Researcher è tenuto a collaborare presso il Dipartimento in cui è ospitato per almeno 15 giorni continuativi e/o per almeno 16 ore di lezione
  • Visiting Scholar: lo status di “Visiting Scholar” è attribuito ad uno studioso di chiara fama appartenente ad una Università/Istituzione estera che non ricopra un ruolo accademico nell’Università/Istituzione di provenienza ed che abbia un’esperienza maggiore di tre anni. Il Visiting Scholar è tenuto a svolgere attività di ricerca presso il Dipartimento in cui è ospitato per almeno 30 giorni continuativi
  • Visting PhD Student: lo status di “Visiting PhD Student” è attribuito da un Dipartimento dell’Università degli Studi di Bergamo ad un dottorando che presso la propria università abbia superato il primo anno di corso e che intenda trascorrere un periodo di ricerca presso un corso di dottorato dell’Università degli Studi di Bergamo. La durata minima di permanenza non può essere inferiore a 30 giorni
Iter per l’attribuzione dello status di Visiting Professor/Scholar
  1.  La candidatura di un Visiting Professor, Visiting Researcher, Visiting Scholar e Visiting PhD Student deve essere sostenuta da professori e i ricercatori (compresi i ricercatori a tempo determinato) dell’Università degli studi di Bergamo nell’ambito di un progetto didattico e/o scientifico di interesse comune. La richiesta va presentata tramite apposito modulo, accompagnato dal CV del docente/ricercatore estero, dalla lettera di impegno dell’interessato (il modulo è disponibile nell’area riservata del sito web dell’Università) e dalla lettera di presentazione firmata dal responsabile della struttura dell’Università/Istituzione estera di appartenenza del visiting. Il docente interno fungerà da referente per l’ospite
     
  2.  Il Consiglio di Dipartimento delibera il riconoscimento dello status di Visiting Professor/Researcher/Scholar/PhD Student sulla base della classificazione riportata in premessa, impegnandosi, per tutta la durata del soggiorno dell’ospite, a garantire una postazione di lavoro e l’accesso alle attrezzature per consentire lo svolgimento delle attività didattiche o di ricerca
     
  3.  Il Dipartimento, a seguito dell’autorizzazione allo svolgimento del periodo di visiting presso l’Università di Bergamo dei docenti/ricercatori esteri, comunica i nominativi e il periodo di permanenza dei visiting autorizzati a svolgere le attività di ricerca e didattica presso l’Università degli Studi di Bergamo agli uffici interessati per l’accesso ai servizi necessari (biblioteche, laboratori, Servizio diritto allo studio) senza obbligo di rilascio del badge. Il badge può, su richiesta dell’interessato, essere rilasciato per periodo superiori ai 30 giorni
     
  4.  Al termine del soggiorno il Dipartimento ospitante rilascia l’attestazione dello status riconosciuto al docente/ricercatore estero, firmato dal Prorettore alle Relazioni Internazionali
     
  5.  I Dipartimenti, in collaborazione con il Sevizio Ricerca, raccolgono i nominativi e le informazioni necessarie per la predisposizione dell’Albo Visiting di Ateneo da pubblicare annualmente
     
  6.  I Dipartimenti, in collaborazione con il Sevizio Ricerca, garantiscono al Visiting, laddove necessario, il supporto per le pratiche di ingresso in Italia (lettera di invito per l’ambasciata/consolato, convenzione di accoglienza ai sensi dell’art. 27 ter del Dlgs 286/98 per periodi di permanenza superiori a 90 giorni) e per la regolarizzazione della permanenza in Italia (permesso di soggiorno, iscrizione al servizio sanitario nazionale).