Tutte le novità della Fase 3 | Università degli studi di Bergamo

Tutte le novità della Fase 3

L'università, forte degli ottimi risultati ottenuti nella Fase 2, è pronta per l'avvio della Fase 3, con la riapertura di ulteriori servizi, la previsione della didattica mista e una serie di agevolazioni per supportare gli studenti in difficoltà.

Didattica e mobilità internazionale
  • La didattica verrà erogata in parte in presenza e in parte a distanza: cosa significa?

L'ateneo opterà per una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche online.
L’impegno alla riapertura è un dovere nei confronti dell'idea di Università come luogo di ricerca, di scambio e di arricchimento culturale: tutti gli studenti e le studentesse avranno la possibilità di seguire le lezioni anche se non potranno essere presenti fisicamente in università: gli studenti internazionali, i fuori sede, quelli con particolari patologie per i quali è sconsigliata la ripresa delle attività in presenza, potranno continuare il percorso didattico in modalità a distanza. 

La modalità a distanza permetterà inoltre di ridurre la numerosità degli studenti e delle studentesse presenti nelle aule in modo da salvaguardare il distanziamento di sicurezza.

  • Le lezioni inizieranno per tutti i corsi di studio il 5 ottobre 2020, per poter consentire a tutti gli uffici preposti la programmazione ideale dei calendari. 

Gli orari delle lezioni saranno elastici rispetto al passato, includendo la possibilità di svolgere lezione anche al sabato, di allungare l’orario di apertura e rivedendo la consuetudine di sospendere le lezioni durante le sessioni d’esame.

  • La mobilità fisica degli studenti internazionali verso l'Italia potrà essere sostituita se necessario, almeno per tutto il 2020, con attività didattiche a distanza.
    I visti d'ingresso agli studenti di nazionalità extraeuropea dovranno essere rilasciati entro il 30 novembre 2020; l'arrivo degli studenti stranieri in Italia sarà possibile quindi a partire da gennaio 2021.
Agevolazioni per studenti
  • La no-tax area per le tasse universitarie viene portata da 15.000 € di reddito ISEE a 20.000 €; al di sotto dei 20.000 € annui di reddito ISEE gli studenti non pagano le tasse.
     
  • Sono previste coperture per le borse di studio degli studenti, e le borse per gli studenti fuori sede saranno rimodulate in vista delle lezioni a distanza.
Servizi e strutture
  • Riapre anche il servizio di ristorazione in via de Caniana, dopo la riapertura del centro stampa della sede di Caniana e le biblioteche delle ultime settimane.
     

È previsto un adeguamento delle strutture tecnologiche, in seguito al DPCM del 13 maggio, con diversi interventi:

  • acquisto di attrezzature aggiuntive che permettano standard qualitativi ancora più elevati della didattica a distanza 
  • aggiornamento delle infrastrutture tecnologiche di buona parte delle aule per lo sviluppo di un sistema di presentazione e collaborazione multimediale per lo svolgimento delle lezioni
  • ulteriore rafforzamento dei servizi bibliotecari digitali
  • acquisto di apparecchiature elettroniche per la misurazione della temperatura al solo passaggio delle persone, per evitare la formazione di code e assembramenti
Orientamento
  • Dal 15 luglio riprenderà il servizio telefonico SOS Matricole, tutti i giorni, dalle 9 alle 16, per supportare gli studenti nelle varie fasi dei TOLC e dell'immatricolazione.
     
  • Vista la grande richiesta, nei prossimi giorni verranno comunicate le date di un nuovo Digital Open Day dedicato ai corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico, Consulta questa pagina per gli aggiornamenti o per rivedere i Digital Open Day di maggio e giugno.