Servizi per Enti e Imprese

Le nostre competenze a disposizione di enti pubblici e privati
Servizi Enti e Imprese

La creazione di nuova conoscenza e di innovazione a partire dalle attività di ricerca è un obiettivo strategico di fondamentale importanza per l’Università degli studi di Bergamo, che contribuisce così allo sviluppo sociale, economico e culturale su più livelli grazie alla collaborazione con soggetti ed enti esterni.

L’Università degli studi di Bergamo formalizza i suoi rapporti con enti pubblici e privati attraverso appositi Contratti di ricerca, Contratti di consulenza e Convenzioni che prevedono una prestazione specifica svolta da personale qualificato per un tempo determinato. Tali attività possono richiedere all’occorrenza anche l’uso di attrezzature, locali e servizi dell’Ateneo.

Servizi dedicati

Le imprese e gli enti interessati possono commissionare attività di ricerca e consulenza tecnico-scientifica all’Università di Bergamo per risolvere le proprie specifiche esigenze di innovazione (studi di fattibilità, prove sperimentali, analisi di mercato) e formazione (corsi di aggiornamento e qualificazione, prestazioni didattiche ad hoc).

Il costo delle attività è commisurato alla tipologia di commissione, concordata secondo l’apposito regolamento conto terzi.
 

Verifica autocertificazioni carriere studenti

Le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati gestori di pubblici servizi interessati a verificare le autocertificazioni relative a dati di carriera (titoli di studio conseguiti, iscrizioni ed esami sostenuti, abilitazioni professionali) in possesso dell’Università degli studi di Bergamo sono tenuti a seguire le procedure indicate di seguito.

MODALITÀ
Le richieste di acquisizione d’ufficio dei dati e di verifica delle autocertificazioni vanno inviate con una delle seguenti modalità:

Nella richiesta, da produrre su carta intestata dell’Ente e munita di timbro e firma del richiedente, devono essere riportati in modo completo i dati anagrafici dello studente (cognome, nome, data e luogo di nascita) e deve essere identificato in modo preciso il dato da verificare.
È preferibile allegare alla richiesta anche la dichiarazione sostitutiva di cui si chiede conferma.

Per richieste presentate da un soggetto privato (persona fisica o giuridica), per poter procedere al controllo, è necessario che l’istanza sia corredata dal consenso scritto e di copia fotostatica (fronte/retro) di un documento d’identità in corso di validità del soggetto che ha rilasciato dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto di notorietà.

COMUNICAZIONE DEGLI ESITI
La risposta verrà fornita, con le stesse modalità utilizzate per presentare la richiesta, nel più breve tempo possibile e comunque entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.